giovedì 17 agosto 2017

Brioche Cremonesi, ricetta di P. Giorilli

Buongiorno a tutti!

Riprendo in mano la penna virtuale dopo un po' di tempo... Chi mi segue su facebook o instagram sa bene che in questo periodo non ho mai smesso di cucinare, fotografare e sperimentare. Tuttavia, chi mi conosce un po', sa anche che sono altrettanto puntigliosa nello scattare e scegliere le foto - fedele al detto che si mangia prima con gli occhi - nonché nel trascrivere le ricette, per garantire a voi che mi leggete la migliore qualità possibile.
Spero tanto che questo valore aggiunto venga colto 😊

Premesso questo, la ricetta che vi voglio proporre oggi, è una personale rivisitazione delle brioche cremonesi del maestro Giorilli (la versione originale la trovate qui). Sono veramente sofficissime e molto, molto semplici da realizzare! Inutile dirvi poi che il caldo favorisce la lievitazione, quindi se deciderete di cimentarvi state pur certi che verranno una bomba di leggerezza e sofficità!

Cremonesi

brioche colazione lievito birra ricetta


Ingredienti per 8 brioche da 65 gr. cadauna (peso a crudo)

250 gr. di farina forte (io W330)
110 gr. di latte intero
75 gr. di zucchero semolato
1 uovo
40 gr. di burro
2 cucchiaini di latte in polvere
i semi di mezza bacca di vaniglia
5 gr. di lievito di birra fresco 
5 gr. di sale

Per lucidare

50 gr. di zucchero semolato
50 gr. di acqua


Cremonesi brioche ricetta

Procedimento:

1. (h: 16:00) Nella ciotola dell'impastatrice versate la farina, lo zucchero, il latte in polvere, la vaniglia ed il lievito. Versate l'uovo e iniziate a far girare lentamente il gancio. 
2. Ora versate il latte, a filo, e portate ad incordatura. 
3. Aggiungete poi il burro a pezzetti ed infine il sale. Dovrete ottenere un impasto liscio e lucido. 
4. Trasferite l'impasto in una ciotola, coprite con pellicola e fate lievitare fino al raddoppio.

5. (h. 19:00) Prendete l'impasto, sgonfiatelo e riponetelo in frigo, coperto da pellicola, per circa 12 ore.

6. (h. 7:00) Togliete l'impasto dal frigorifero e fatelo acclimatare per un paio d'ore. Con queste temperature, ovviamente ci vuole meno.

7. (h. (8:30) Dividete l'impasto in 8 pezzi da 65 gr. cadauno. Poi lavorate ogni pallina per ottenere un filoncino con cui andrete a formare un nodo. Mettete le cremonesi così formate sulla teglia coperta con carta forno e fate lievitare in luogo caldo* fino al raddoppio, coperte da pellicola. 

8. Cuocete a 180°C per circa 15 minuti, o comunque finché saranno dorate. Mentre cuociono portate a bollore acqua e zucchero, finche lo zucchero sarà completamente dissolto. Spennellate tale miscela, calda, sulle brioche appena sfornate.

* d'inverno è ottimo il forno con la lucina accesa.

brioche giorilli ricettabrioche ricetta colazione

L'interno è davvero molto soffice e leggero:

brioche ricetta facili veloci

Note:

- la realizzazione  è davvero semplicissima, e potete realizzare l'impasto tranquillamente a mano;

- il passaggio in frigorifero aumenta la digeribilità del prodotto finale; se avete più tempo a disposizione, nulla vieta di diminuire ancora le dosi di lievito di birra o sostituirlo con del lievito madre (bello attivo, suggerirei una quantità intorno ai 50-70 gr.);

- l'unica nota negativa l'ho trovata nella lucidatura: se si esagera a spennellare la brioche rimane appiccicosa. La prossima volta la sostituirò con una spennellata di albume e della granella;

- l'impasto a livello di zuccheri, per il nostro palato e per essere passato come brioche, è perfetto così: la dose originale per me era veramente troppo poco. Sono ottime con una generosa spalmata di marmellata.

Spero approfitterete del caldo per far lievitare le vostre creazioni e sperimentare nuove ricette!

A presto,
ogniricciouncapriccio

martedì 18 luglio 2017

Sfoglie di pane di farro all'acqua

Buonasera!
Oggi vi vorrei proporre questa ricetta che ha riscosso grandissimo successo a casa, sia con la famiglia che con gli amici. Si tratta di deliziose sfoglie croccanti, più sottili dei crackers, perfette da servire con delle salsine, per gustosi aperitivi, come spezzafame o... perchè no? Come sostituto del pane: sono facilissime da fare, hanno tempi di lievitazione brevi e sono praticamente senza grassi. Posso definirle light? 😂

Sfoglie di pane di farro all'acqua
 light, facili e veloci

crackers farro light ricetta

Ingredienti per circa 12 sfoglie

100 gr. di farina di farro macinata a pietra
55 gr. di acqua (circa, dipende da quanta ne assorbe la farina)
1 gr. di sale
pochissimo lievito di birra fresco (una briciola praticamente)
+
q.b. olio e.v.o. 
q.b. sale fino

sfoglie di pane all'acqua facili e veloci

Procedimento:

1. Impastate la farina con il sale, il lievito e l'acqua. Formare un panetto e lasciate lievitare fino al raddoppio.
2. Sgonfiate l'impasto e dividetelo in 12 pezzi. Formate delle palline e lasciatele riposare per una decina di minuti.
3. Aiutandovi con la farina ed un matterello, stendete l'impasto molto sottilmente, dandogli la forma desiderata. Adagiate sulla placca certa di cartaforno, spennellate con l'olio e cospargete col sale.
4. Cuocete in forno già caldo a 200 gradi per circa 7-8 minuti o finchè iniziano a dorare. Poi lasciate raffreddare e gustate!

ricetta crackers farro lightcrackers farro light

Note:


Potete aromatizzare l'olio con cui spennellate le sfoglie: a noi piace tantissimo aggiungere pepe, paprika dolce, cipolla in polvere, rosmarino e prezzemolo. Ovviamente potete sbizzarrirvi con la fantasia!

A prestissimo,
ogniricciouncapriccio

sabato 15 luglio 2017

GF burger, chips di polenta e buona estate!

Buonasera!
Quest'oggi vi lascio una ricetta easy, che ho potuto creare grazie a "Sglutinati" che ha deciso di "premiare" la mia creatività (non so dove sia, ma l'ho molto apprezzato) inviandomi i prodotti per partecipare al concorso "Crea il tuo hamburger".

Valorizzare prodotti locali in un hamburger non è stato affatto semplice: mi sono affidata alle mani di papà, che è un grande col pollice verde e riesce sempre a garantirci ottimi raccolti; a suo cugino, che possiede un piccolo allevamento di bovini e produce latticini strepitosi; alla buona farina di mais acquistata al multino locale. 
Ed ecco cosa ne è uscito.

GF burger a km 0

hamburger gluten free ricetta

Ingredienti per un hamburger:
1 Pane Gluten free*
1 hamburger Glorioso*
q.b. Insalata bio km 0
q.b. Pomodoro bio km 0
q.b. burro di malga
q.b. formaggella di malga stagionata

* i prodotti li trovate sul sito 

Procedimento:
1. Scongelate il pane e l'hamburger. Passate il pane in forno mentre cuocete l'hamburger in padella.
2. Nel frattempo lavate l'insalata e i pomodori. Tagliate questi ultimi a fettine sottili.
3. Preparate anche la formaggella tagliandola in piccole scaglie.
4. Una volta cotto l'hamburger, passate il pane dal lato bianco con del burro e scaldatelo nella stessa padella in cui avete cotto l'hamburger.
5. A questo punto componete il panino: adagiate sulla base l'insalata, la carne, il pomodoro, il formaggio ed infine ancora il pane.

ricetta hamburger senza glutine

Per accompagnare, anziché le solite patatine americane, ho pensato a delle gustose chips di polenta, ovviamente senza glutine, che si prestano anche come golosissimo riciclo.

Chips di polenta

ricetta ricicla polenta

Ingredienti:
polenta fredda (avanzata)
olio e.v.o. 
sale

Procedimento:
E' sufficiente tagliare a fette sottili della polenta avanzata e stenderla sottilmente fra due fogli di cartaforno. Coppatela della forma desiderata, adagiate le chips su una teglia coperta di cartaforno e spennellate con dell'olio e.v.o. Salate e passatele in forno a 200 gradi per una decina di minuti o finchè saranno croccanti.

Tempi stimati di preparazione:
- hamburger 20 minuti più scongelamento
- chips di polenta 10 minuti preparazione + 10-15 cottura.

Con questa ricetta partecipo al contest di "Sglutinati" - Crea il tuo hamburger


Buona serata e buona estate!
A presto,

ogniricciouncapriccio

domenica 11 giugno 2017

Una nuova idea... Grissini al cheddar e filosofia ;)

Ci sono giorni in cui davvero mettere tutto in discussione mi riesce talmente facile da farmi paura da sola.
O forse che sia la paura a farmi mettere tutto in discussione?

A volte vorrei che la vita fosse facile come una ricetta di cucina: ingredienti, metodo, procedimento e via.
E un po' di creatività, che non guasta mai.

Prendete questi grissini ad esempio: fatti e rifatti riscuotono sempre grandissimo successo, e l'idea di inserire il cheddar è stata forse una delle pensate migliori che potessi fare 😊

Grissini al cheddar
ricetta facile grissini lievito madre cheddar

Ingredienti per una teglia di grissini:
(Versione con lievito di birra)

200 gr. di farina tipo 2 
100-110 gr. di acqua
2 fette di cheddar tagliato a quadretti (40 gr.)
30 gr. di olio
mezzo cucchiaino di malto
3 gr. di sale
3 gr. di lievito di birra fresco

(Versione con lievito madre)
200 gr. di farina tipo 2 
100-110 gr. di acqua
50 gr. di  lievito madre
2 fette di cheddar tagliato a quadretti (40 gr.)
30 gr. di olio
mezzo cucchiaino di malto
3 gr. di sale

grissini cheddar lievito madre o birra ricetta

Procedimento:

1. In una ciotola mescolate la farina con il malto ed il sale. Aggiungete il lievito di birra sbriciolato o il lievito madre a pezzetti.

2. Versate l'olio e l'acqua a filo ed impastate bene. Infine incorporate il cheddar ed impastate finchè sia sarà distribuito omogeneamente.

3. Coprite la ciotola con pellicola e lasciate lievitare fino al raddoppio.

4. Una volta raddoppiato, stendetelo sul piano da lavoro con l'aiuto di un matterello, cercando di dargli forma rettangolare.

5. Tagliate i grissini con l'aiuto di una rotella per pizza. Formateli, adagiateli sulla placca del forno e lasciateli riposare per una ventina di minuti coperti con pellicola. Poi cuocete in forno già caldo a 200°C per una ventina di minuti o finchè saranno coloriti. Se necessario abbassate leggermente la temperatura.

6. Lasciate raffreddare e gustate.

grissini cheddar ricetta veloce

A presto!

Ogniricciouncapriccio 

domenica 21 maggio 2017

Una pizza fantastica

Buonasera a tutti!

Come penso abbiate capito, ultimamente sono un po' presa e non riesco a dedicarmi al blog in modo assiduo. Continuo comunque a sperimentare e rispondo a chiunque abbia bisogno.

In questo marasma di cose, sono riuscita a mettere a segno una ricettiva niente male per fare una buona pizza in casa. Buona come quella della pizzeria, o perchè no, anche di più. 
Facile, veloce e molto digeribile, perchè contiene pochissimo lievito. 
Condimento a piacere e voilà, il gioco è fatto.
Curiosi? 
Eccovi la ricetta, con le tempistiche che ho usato... per la cottura, invece, mi sono ispirata alle tecniche viste nei vari gruppi fb, come "Pane e Tulipani" :D

Pizza al piatto 

pizza casa facile senza forno

Per 4 pizze al piatto (dimensione fondo padella 28 cm)
Impasto:
200 gr. di farina forte
200 gr. di farina tipo "0"
2 cucchiaio di olio evo 
300 gr. di acqua
6 gr. di sale
1 gr. di lievito di birra

Condimento:
12 cucchiai di passata di pomodoro miscelata con sale, origano e cipolla a piacere
200 gr. di mozzarella sgocciolata e tagliata a pezzetti
+
quello che vi suggerisce la fantasia 

Procedimento

1. Sabato sera, h 20: impasto. In una ciotola mescolate la farina con il lievito e il sale. Aggiungete l'olio e 100 gr. di acqua. Iniziate ad impastare. Aggiungete poco alla volta l'acqua per permettere alla farina di assorbirla. Continuate così fino ad esaurimento. 
2. Date delle pieghe s&f in ciotola, a distanza di cinque minuti per due/tre volte, finché l'impasto non sarà più appiccicoso, oppure lavoratela direttamente sul piano. Poi coprite la ciotola con la pellicola, lasciate un'ora a temperatura ambiente e successivamente riponete in frigorifero.

3. Lunedì mattina, h. 8: Togliete l'impasto dal frigo, rovesciatelo sul piano da lavoro. Ricavatene un salsicciotto e dividetelo in 4 parti. Pirlate i panetti (stendere a cerchio e far convergere l'impasto dall'esterno vs il centro, poi roteare nella mano fino ad ottenere una pallina ben chiusa sotto) e metteteli su un vassoio infarinato. infarinateli anche sopra, copriteli con pellicola e rimettete in frigo.
4. Lunedì pomeriggio, ore 17:  Togliete i panetti dal frigo e fateli acclimatare.
5. Lunedì sera, h 20:  
Mettete la padella prescelta sul gas a fiamma vivace. 
Preparate il condimento miscelando il pomodoro con le spezie. 
Accendete il forno con una teglia dentro alla massima temperatura.
Prendete un panetto, infarinate bene il piano di lavoro, e iniziare a stendere la pasta, dal centro verso l'esterno. Lasciate i bordi leggermente più spessi e cercate di mantenere la forma circolare.
Quando l'avrete stesa, mettetela nella padella, dopo esservi assicurati che sia ben calda. Attendete circa 1 minuto, dopodiché aggiungete il condimento (pomodoro). Passate un filo d'olio e la mozzarella. Quando il cornicione sarà bello gonfio (tenete guardato il sotto affinché non bruci), togliete la padella dal gas, girate il forno sulla funzione grill, e passate la pizza nella teglia. Mettete la teglia nel ripiano più alto del forno. Attendete circa un paio di minuti, dopodiché ruotate la pizza o continuate a cuocere finché non sarà ben dorata. 
Ripetete lo stesso procedimento per le altre.

pizza lunga lievitazione casa come pizzeria

N.b. è possibile precuocere la pizza, ovvero cuocere la base da sola o con pomodoro e proseguire al momento della cena con il passaggio in forno e l'aggiunte degli ultimi ingredienti.

Provatela, perchè ne vale davvero la pena ;)

Saluti a tutti!
Ogniricciouncapriccio

domenica 23 aprile 2017

Angel cake monoporzione, quella di Montersino però...

Ciao a tutti! 
In questo periodo tra una colomba e l'altra vedo che molti di voi hanno albumi a quintali da smaltire...
Ho pensato quindi che una ricetta per la famosa angel cake (già proposta all'americana qui), sarebbe stata perfetta. Soprattutto se firmata da un Grande come Luca Montersino.

Quello che posso dirvi è che oltre ad essere "light" (perché totalmente priva di grassi), questa versione è anche più facile e veloce. Inoltre la cottura monoporzione vi permette di non dover eseguire necessariamente il raffreddamento a torta capovolta.

Allora, tutti pronti?

Angel Cake di Luca Montersino
versione monoporzione

ricetta light facile veloce senza burro

Ingredienti per sei tortine (ho diviso le dosi originali per 4)
90 gr. di albume
50 gr. di zucchero semolato
2 gr. di cremar tartaro

38 gr. di zucchero
38 gr. di farina
3 gr. di amaretto di Saronno
semi di un quarto di bacca di vaniglia
1 gr. di buccia di limone grattugiata (io l'ho omessa)
un pizzico di sale

angel cupcake light facile veloce senza burro

Procedimento
1. Montate a neve gli albumi con il cremar tartaro, poi aggiungete in 2/3 volte i 50 gr. di zucchero, sempre sbattendo con le fruste elettriche. Aggiungete quindi gli aromi e il liquore.

2. A parte setacciate la farina, aggiungete lo zucchero e il sale.

3. "Sacrificate" un paio di cucchiaiate  abbondanti di meringa nelle polveri, fino a renderle un composto omogeneo. Poi inglobate la restante mescolando delicatamente dal basso verso l'alto, per trattenere l'aria.

4. Disponete nei pirottini l'impasto, riempiendoli per tre quarti. Cuocete in forno preriscaldato a 170°C per 20-25 minuti (fate sempre la prova stecchino). Fate raffreddare su una gratella. 

Note
- Questa torta andrebbe raffreddata a testa in giù: può essere un'idea quella di utilizzare degli stuzzicadenti da spiedini per infilzarli da lato a lato e appenderle.

- Per una migliore riuscita, utilizzate gli albumi a temperatura ambiente.

ricetta Montersino facile veloce light

ricetta torta light senza grassi facile veloce

Buon peccato light a tutti!

Baci, 
ogniricciouncapriccio

venerdì 14 aprile 2017

Pancakes magici: una ricetta light

Ciao!
Quella  che vado a proporvi oggi è un'idea che mi tenevo nel cassetto da parecchio tempo, una di quelle che poi va nel dimenticatoio e la ripeschi chissà quando. In realtà era rimasta inerte per via degli ingredienti, dopo una non troppo felice scoperta riguardo dei biscotti fatti con banana e avena, passati direttamente dal forno al sacco dell'umido...

Ecco, diciamo che questa volta invece è andata meglio e il risultato è qualcosa che non si può paragonare ai pancake originali, ma se non altro si può ritenere soddisfacente. Mi raccomando, se li provate, utilizzate solo banane molto mature.
Io li ho apprezzati più da freddi che da caldi, cosparsi con una generosa dose di sciroppo d'agave e accompagnati da qualche fragola.

La ricetta originale l'ho trovata sul blog Le fit chef, ma ci ho fatto qualche aggiustamento 😉Vi riporto la mia versione...

Pancakes di Albumi e Banana

pancake proteici banana ricetta

Ingredienti per 6/7 pancakes piccoli
75 gr. di Albumi
Mezza banana matura  (75 gr.)
20 gr. di farina di avena
due cucchiaini di estratto di vaniglia

Procedimento
1. Tagliate la banana e mettetela insieme a tutti gli altri ingredienti nel frullatore. Mixate per 30 secondi, giusto il tempo di ottenere un composto omogeneo.

pancakes proteicipancakes light ricetta

2. Nel frattempo scaldate un pentolino antiaderente. Versate il composto nella padella bella calda a piccoli mucchietti e attendete che si formino delle bollicine. Girateli, lasciateli cuocere ancora 1/2 minuti e toglieteli dal fuoco.

pancakes ricetta lightpancakes light
3. Consumateli caldi o freddi, accompagnati da ciò che preferite. 

pancakes proteici ricetta


Potete anche preparane in quantità e conservarli in frigo, coperti da pellicola o in freezer fino a tre mesi.

Spero che quesa ricetta "magica", ultrafacile e velocissima vi sia piaciuta...
Alla prossima!

Ogniricciouncapriccio


domenica 2 aprile 2017

Mousse light ricotta e frutti di bosco senza panna

Ma ciao!
Torno -finalmente- a pubblicare dopo tantissimo tempo... Ma se solo sapeste quante ricettine ho messo a punto!! Peccato non avere il tempo di fotografare e scrivere...

Intanto vi lascio un'ideuzza per un dessert fresco e light, sia mai che vi venga voglia di provarlo...

Mousse light di ricotta e frutti di bosco

mousse light ricetta facile veloce buonissima

Ingredienti per 3 porzioni (cocotte)

100 gr. di ricotta vaccina
50 gr. di albume pastorizzato*
40 gr. di frutti di bosco surgelati
30 gr. di zucchero
1 cucchiaio di miele
aroma a piacere (io vaniglia)


*quello in brick


dessert light senza ricetta

Procedimento

1. Mettete i frutti di bosco in una ciotola per microonde e scongelateli. Poi passateli in un colino ed estraetene il succo.

 

2. Sgocciolate bene la ricotta, poi lavoratela con il miele, il succo dei frutti di bosco e l'aroma prescelto. 

 

3. A parte montate a neve ben ferma l'albume. Continuando a montare aggiungete lo zucchero, per ottenere una specie di meringa.

 

4. Ora incorporate la meringa in due volte nella ricotta, mescolando dal basso verso l'alto.

 

5. Disponete nelle cocotte o ciotoline e decorate a piacere. Conservate in frigorifero fino al consumo.

mousse ricetta light buonissima

Consiglio di prepararla 2/3 ore prima del consumo: così facendo la parte acquosa residua della ricotta non si andrà a depositare sul fondo.

Facile, veloce  e golosa!

A presto :)

Ogniricciouncapriccio

mercoledì 1 febbraio 2017

Biscotti vegan al cioccolato per San Valentino!

Ciao a tutti!
Anche quest'anno vorrei esservi d'aiuto nella realizzazione di un dolce per San Valentino.
Come sapete, la ricorrenza non mi fa impazzire, ma... per me rimane un'ottima scusa per prepare un dessert! 😝

In particolare, ho pensato a qualcosa di facilissimo, velocissimo, golosissimo, leggero e pure vegan!
Perfetto da regalare o per stupire con una dolcissima colazione. E sì, ho pensato a qualcuno in particolare... giusto perchè non vorrei che la mia sveglia anche quest'anno sia un SOS culinario alle 7:30 del mattino. Scene che resteranno negli annali 😂

Si tratta di questi deliziosi biscottini, con un cuore di crema spalmabile al cacao e una "pasta frolla" senza uova nè latticini, aromatizzata al caffè e cioccolato. Inutile dirvi che sono certa avrete già in casa tutto l'occorrente!

Biscotti vegani di San Valentino 
al cioccolato e caffè con cuore morbido

biscotti cioccolato facili veloci

Ingredienti per 17 biscotti circa
90 gr. di farina di farro (o doppio zero)
40 gr. di zucchero di canna
30 gr. di acqua
17 gr. di olio di riso (o girasole)
10 gr. di amido di mais (maizena)
3 gr. di cacao amaro
un cucchiaino di caffè solubile
mezzo cucchiaino di baking (lievito per dolci)
un pizzico di sale
+
crema spalmabile al cacao intenso per la farcitura (io Ecor)
cioccolato bianco per decorare

biscotti cioccolato ricetta vegan


Procedimento:

1. Scaldate l'acqua e scioglietevi il caffè. Poi sciogliete lo zucchero nel caffè. Aggiungete anche l'olio.
2. Versate quindi i restanti ingredienti e lavorate fino ad ottenere un panetto.
3. Spargete un po' di farina sul piano da lavoro e stendete una sfoglia sottile (non è necessario il riposo) con l'aiuto di un mattarello. Fate attenzione perchè all'assottigliarsi dello spessore la fragilità della pasta si fa sentire, quindi siate delicati e state tranquilli: è del tutto normale.
4. Coppate dei biscottini a forma di cuore: ne serviranno due per ogni biscotto. 
5. Con un cucchiaino, mettete della crema spalmabile (senza esagerare altrimenti farete fatica a chiudere il biscotto) su un cuore e utilizzatene un'altro per coprirlo. Premete i bordi per sigillare il tutto.
6. Adagiate i biscotti sulla placca rivestita di cartaforno e cuocete a 180°C statico per 10-12 minuti.
7. Lasciate raffreddare e decorate a piacere: io ho sciolto del cioccolato bianco e l'ho sparso con una forchetta.

biscotti cioccolato ricetta vegan

E con questo vi auguro una dolcissima serata!

A presto,
Ogniricciouncapriccio

lunedì 9 gennaio 2017

Cannoncini di sfoglia alla crema pasticciera, la ricetta passo passo per un risultato da pasticceria!

Di quelle rare volte in cui mettiamo piede in pasticceria per acquistare qualche pasticcino, io so già che ne uscirò con mezzo vassoio di cannoncini.
Non importa la quantità di altre scelte offerte, la novità del mese o il veg pasticcino di turno: per me il classico abbinamento sfoglia-crema non ha eguali.

Allora mi sono un po' ingegnata, provando a rifarli a casa. E...
Si può. Servono gli appositi supporti, ma sono facili da trovare e alla peggio l'e-commerce ci viene in soccorso.
E non vi dico con poca fatica che meraviglia ci tirate fuori. Provate e mi direte :) io ho giusto replicato ieri per un dolcissimo pensiero ;)

CANNONCINI DI SFOGLIA ALLA CREMA  
come in pasticceria (ricetta passo passo)

cannoncini alla crema pasticciera Montersino

Ingredienti per circa 16 pezzi
1 rotolo di pasta sfoglia rettangolare
zucchero semolato fine q.b.
acqua q.b.
+
farcitura a piacere

Procedimento

1. Srotolate la pasta sfoglia e tagliate delle strisce nel senso della lunghezza. Devono essere poco più larghe dell'apposito attrezzo su cui andrete ad arrotolare la pasta per formare il vostro cannoncino.


pasticcini cannoncini passo passo cannoncini  di sfoglia passo passo

2. Una volta fatte le strisce, arrotolatele partendo da una delle due estremità del cannolo: abbiate cura di sigillare bene la parte finale, in modo che poi non vi fuoriesca il ripieno. Dopodichè arrotolate la striscia accavallando leggermente la pasta. Finite prima dell'estremità del tubo, altrimenti gonfiando la pasta se lo mangerà, e sarà poi impossibile estrarlo. Poi fateli riposare in frigorifero una mezz'oretta o finchè saranno ben freddi.


cannoncini di sfoglia passo passo cannoncini passo passo


3. Nel frattempo preparate uno sciroppo di acqua e zucchero: di solito io faccio a caso, metto circa un paio di cucchiai di zucchero e il doppio di acqua in un pentolino, faccio bollire un paio di minuti e lascio raffreddare.

4. Una volta freddi i cannoncini, spennellateli con lo sciroppo e spargete con dello zucchero a grana fine (non è necessario lo zucchero, ma a noi piace - per la grana fine è ottimo quello che si trova al lidl).

cannoncini sfoglia passo passo cannoncini passo passo ricetta

 5. Metteteli subito in forno caldo a 210°C (io uso lo statico sopra-sotto e li metto nella parte alta) per circa 10 minuti, poi abbassate la temperatura a 190/200 e proseguite per altri 10 minuti o finchè saranno belli dorati.
cannoncini passo passo

cannoncini sfoglia passo passo cannoncini passo passo ricetta

6. Una volta tolti dal forno, dovete rimuovere lo stampino: vi consiglio di farlo quando i cannoncini sono ancora caldi, perchè se lo zucchero caramellato si attacca, vi si disintegrano in mano. Per toglierli, trovo che il metodo migliore sia premere leggermente il cilindro d'alluminio ed estrarlo ruotandolo. 


pasticcini passo passo cannoncini  crema passo passo

pasticcini cannoncini passo passo cannoncini crema passo passo ricetta

cannoncini ricetta passo passo

cannoncini alla crema pasticcera Montersino ricetta crema pasticciera Montersino

Ed ora non rimane che farcirli! Io sono rimasta sul classico, optando per una crema pasticciera alla vaniglia (trovate la ricetta di Montersino qui) che ho "alleggerito" con 100 gr. di panna montata con 20 gr. di zucchero :) Ovviamente vanno conservati in frigo.


e voilà! Pronti!

cannoli alla crema pasticciera Montersino

NOTE:

- Se ben montata la panna, questa farcitura lascia la pasta croccantina per circa 18 ore. Oltre andrei solo con una crema con un contenuto inferiore di acqua. 

- Mi raccomando, che la pasta sfoglia sia ben fredda prima di cuocerla, altrimenti si romperà.

- Consiglio di consumarli un paio d'ora dopo averli farciti.

- Per averli uguali a quelli da pasticceria, potete passare il buco con la crema nelle briciole di pan di spagna, nella granella ecc.

- Per capire se sono farciti perfettamente potete usare un trucchetto: bucate con uno stuzzicadenti il retro del cannoncino, così vedete se la crema arriva al fondo.

Provateli e fatemi sapere!

A presto, 
Ogniricciouncapriccio